Home

Prodotti Essence che spariranno a breve: Mono Eyeshadow 16 Go Glam

44 commenti

La mia amica Chiara di Claire Louise Oxford ha pubblicato un comunicato stampa con l’elenco di tuuuutti i prodotti Essence che spariranno dalla collezione permanente nella primavera del 2014 e che, di conseguenza, finiranno in saldo (1,19 euro)  a breve.  Qui trovate il link del post, ma vi anticipo già una cosa: spariranno i pigmenti con le relative basi.
Più passa il tempo, meno comprendo le operazioni di marketing della Essence, seriamente.

La mia idea è, comunque, quella di fornire una piccola guida ai saldi recensendo, poco alla volta, i prodotti Essence che possiedo che a breve andranno fuori produzione, naturalmente tempo (atmosferico e non) permettendo.

Oggi parliamo di uno dei miei primissimi prodotti Essence, l’ombretto mono 16 Go Glam, che vegeta inutilizzato nel mio stash da un paio d’anni almeno.
Cinque anni fa, più o meno, quando iniziai a truccarmi con un briciolo di criterio ero in fissa con due colori: l’azzurro e il rosa, e proprio questi due furono i primi colori che acquistai allo stand di Essence. Lo ammetto: ci facevo degli smokey orribili che, se ci penso ora, mi si accappona persino la pelle morta… Però mi sentivo molto glamour.

La confezione è molto essenziale, di plastica trasparente con logo sul tappo, e contiene 2,5 g di prodotto. Il pao – che ho ampiamente superato – è di 24 mesi.

Go Glam è un lilla molto chiaro dal finish che è una via di mezzo tra il perlato e lo shimmerNon è molto scrivente, e nella vecchiaia lo è ancor di meno. Nella foto potete notare la vedere  bagnata e la versione asciutta ma persino io mi sono dimenticata quale sia l’una e quale sia l’altra, tanto la resa è simile. Per entrambe le parti, tuttavia, ho dovuto fare due passate generose di prodotto.
Per farla breve – è la review più corta che abbia mai  scritto, accidenti a me! – è un ombretto senza infamia e senza lode, di cui si può fare sicuramente a meno. Non è pratico e, se bagnato, tende a fare quella stupida patina duretta che lo rende ancor meno scrivente.
Credo che lo riciclerò come illuminante, o qualcosa di simile, sperando che termini a breve…

Da comprare in saldo? No.

Annunci

Saldi 2013

37 commenti

Mancavo solo io all’appello, a quanto pare!
Ecco un post barboso sullo shopping effettuato dopo la fine della sessione estiva (lode a dio nell’alto nei cieliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!), a pochi giorni dall’inizio dei saldi 2013, cioè quando ormai pensavo di non trovare più nulla. C’è da dire che questi saldi mi sono sembrati un po’ gneh, a onor del vero.
Un po’ perchè, come al solito, i capi sfiziosi visti durante il periodo pre-saldi, con l’arrivo di questi ultimi son magicamente spariti per far spazio a roba che andava di moda nel ’95.
Un po’ perchè di sconti convenienti ne ho visti un gran pochi, soprattutto in catene tipo Zara, Motivi o Camaieu (o come diavolo si scrive): pronto, 50 euro per dei vestiti sbrindolini? Iuuuu, c’avete le scimmie che suonano la batteria nel cervello?
E, infine, un po’ perchè i negozi che di solito frequento (Tezenis, Pimkie o i cinesi) avevano già fatto diversi sconti succulenti durante l’anno e ne avevo già approfittato.  A proposito di cinesi: da me diversi negozi fanno la tessera fedeltà: ogni due/tre acquisti si ha il diritto al 10/20% di sconto. Non male, per una che adora quella tipologia di capi!

Ho fatto due giri di compere, tutti col medesimo obiettivo: acquistare pantaloni e pantaloncini per l’estate. Obiettivo ovviamente rispettato solo in parte, dal momento che ne ho acquistato soltato un paio e son tornata a casa con un numero imprecisato di magliette e maglioncini: sono incorreggibile, poi ogni anno mi lamento di non avere calzoni da indossare!

Mercoledì 10 luglio: Cinesi.

La mia mamma mi ha regalato un paio di pantaloni blu a portafoglio (mi pare si dica così), lunghi ma freschissimi. Dalla foto paiono neri, nella realtà sono un blu molto scuro. Non volevo nemmeno provarli perchè credevo mi allargassero i fianchi, invece mamma mi ha convinta perchè diceva che mi sarebbero stati bene, e così è stato. Sopra ho voluto abbinarci questo bellissimo cardigan color banana: mi sono innamorata subito del disegno e del gioco di trasparenza sulla schiena! C’erano anche colori più classici, tuttavia mi sono detta: “E’ estate, diamo una botta di giallo alla vita!
E’ stato un vero affare: i pantaloni venivano 6 euro, il cardigan 10.

Venerdì 12 Luglio: Tezenis, H&M, Cinesi, Calliope

Tappa 1: Tezenis. Amo questo negozio, in particolare da quando ho scoperto la sua linea di vestiti: sfiziosi ma a poco prezzo, il che non fa mai male. Per di più, mi fa pure sentire filiforme, visto che è uno dei pochi negozi in cui entro nella taglia M.
Avevo puntato questo vestitino già da qualche mese, tuttavia per un motivo o per l’altro non mi ero ancora decisa ad acquistarlo: venerdì stava in offerta a 9,90, come potevo dirgli di no?
In realtà, nonostante i colori, è poco adatto a questa stagione perchè la stoffa è pesantissima: poco male, lo indosserò a settembre.

Tappa 2: H&M. Hanno aperto un mega store H&M nella mia città, paragonabile a quelli che ho visto a Berlino 4 anni or sono: una meraviglia! Era più che naturale che mi ci fiondassi nel mio giro di saldi!
Per 9,90 ho comprato una camicia “alla boscaiola”: da tempo facevo il filo ad una camicia di jeans da utilizzare come copri spalle quando vado in giro a visitare musei/chiese e quant’altro, ma non avendone trovate di mio gradimento ho ripiegato su questa, che è davvero leggerissima. Anche se devo ancora abituarmici, mi piace vederla indossata sopra alle canotte!
La canotta a destra fa parte – credo – di una delle nuove collezioni, anche lei costata 9.90. Ho una leggera fissa per il pizzo, l’ho sempre trovato super sexy e questa canotta è per me semplicemente perfetta.

Tappa 3: Cinesi! Altro giro, altro regalo di mamma! Sì, ultimamente sono in fissa col giallo: mi sta tornando la passione che avevo da infante! Di questa maglia mi piace molto il dettaglio del fiocco sulla sinistra e la schiena “pizzosa”.  Anche lei pagata meno di 10 eurini! Adoro fare affari! (Ok, non è difficile dai cinesi…)

Tappa 4: Calliope! Ok, ultima tappa di questo noioso viaggio (Se siete arrivate fin qui a leggere complimenti! X°°D). Mi sono finalmente decisa a comprare una maglia  verde acqua, di super modissima quest’anno e colore che mi sta bene. Anche lei circa 7 euro di pizzosità!
E infine..giusto perchè siamo fuori stagione, un bel cardigan di cotone color blu elettrico con dettagli rosa shocking. E’ leggero quindi perfetto per la sera o per le mezze stagioni, inoltre è un colore che mi mette tanta allegria e progetto già di abbinarlo a delle ballerine del medesimo colore oppure alle converse fucsia. Anche lui costato sui 10 euro, non ricordo se 9,90 o 12, 90.

E voi, che cosa avete comprato di bello? ^__^ Sono curiosissima!

It’s shopping time!!!!!!

42 commenti

Ho già iniziato a spendere e spandere i soldi ricevuti per la laurea, come mio solito. Già lunedì pomeriggio sul tardi (mi sono laureata la mattina presto, quindi all’una avevo già finito anche l’aperitivo)  mi sono fiondata da ovs, dove ho trovato finalmente la Ready for boarding di Essence pressochè intatta.  Domani vi pubblicherò qualche swatch, i prezzi e le caratteristiche dei prodottini che ho comprato.  Vi ho già setto che ho un debole per le bustine?

Poi ho trovato un paio di zeppe fantastiche, comodissime. Io e mia suocera abbiamo lo stesso numero di piede e più o meno la stessa forma, quindi capita che mi consigli qualche scarpa comoda da acquistare.  Avevo già “rodato” queste zeppe un paio di settimane fa,  poichè mi erano piaciute un sacco fin dal primo momento. La suocerina, sempre gentile con me,  me le ha prestate per una sera, e sembrava quasi di camminare con un paio di sandali bassi! *__*
Tra l’altro le ho pagate una miseria perchè stavano in offerta: 10 euro. Sono disponibili nei colori panna, blu, nere e fucsia.

Ieri pomeriggio, invece, con la scusa di andare in università per informarmi sulla laurea magistrale (ho deciso di fermarmi a Brescia), mi sono fatta un lungo, lunghiiiiissimo giro per le vie del centro. Vi basti pensare che sono uscita di casa alle due e mezzo e sono rientrata alle otto. Anzi, SIAMO rientrate. Mi piace un sacco fare shopping con mamma, è un rituale che mi mette tanta serenità. Al di là delle compere, mi trovo bene con lei, adoro fermarmi in un bar del centro, mangiare un pezzetto di torta e bere un cappuccino e chiacchierare del più e del meno.

Già che c’ero, sono andata da Bottega Verde per usare il mio cupon con il 60% su tutta la spesa. Ho fatto scorta del mio struccante occhi preferito, e ovviamente non ho saputo resistere ai prodottini ad 1 euro presenti in negozio. Nella foga, ho dimenticato di comprarmi un tonico: sto finendo l’Acqua di Luna di Lush, ma vorrei provare altro. 

Prodotti ad 1 euro

Infine, piccolo shopping da Stradivarius che, miracolosamente, sembra avere allargato le taglie dei pantaloni: sono riuscita a trovare una comoda 46!!!!! 
 Ho comprato due magliette a mezze maniche: la prima, color rosa antico e con un mazzo di fiori al centro, l’ho pagata 7,95. La seconda, con la stampa di un bellissimo micino (lo sapete, no? Sono una gattara, quando vedo un gatto impazzisco) è bianca e mi è costata 9, 95 euro.

Da abbinare alla prima maglietta, ho comprato una gonnellina bordeaux freschissima, appartenente però alla nuova collezione. Costa 25,90 euro, e io l’adoro, semplicemente. Non è troppo corta, anche se così sembra dalla foto: ho visto di peggio addosso alle ragazzine, ecco.  Arriva poco più su del ginocchio, ed è molto comoda. In vita è elasticizzata, infatti per una volta ho comprato la M al posto della L (ahhhh, che soddisfazione!XD).

Questi invece sono i jeans, anch’essi della nuova collezione. Lo so, lo so. Ci sono i saldi. Ma non capita pure a voi di farvi tentare dalle nuove collezioni esposte? 😛
Questi li ho pagati 39, 90, mi vanno a pennello: finalmente una 46 piena! Fa un po’ caldo, adesso, per i jeans, ma poi lo so come va a finire: quando mi servono urgentemente poi non li trovo mai. Quindi, prevenire è meglio che curare! ^^
Nella foto qui sotto sono ripiegati, comunque non sono proprio skinny, anche se a fondo gamba sono leggermente più stretti del normale. 

 

Infine, come poteva mancare un accessorio? Mi sono innamorata di questa collanina (9,90 euro), io amo la bigiotteria, soprattutto se è piena di ciondoli. Mia suocera – sempre piena di hobby – sta imparando a fare collane e braccialetti, e io sono la sua cavia. Inutile dire che accetto ben volentieri i doni che mi fa, adoro avere chincaglieria nuova da mettere!

Vi piace il mio shopping? Scusate per il lungo e tedioso post..Dopo cena scorrazzerò per i vostri blog: purtroppo oggi wordpress ha deciso di andare lento come una lumaca..-.-‘

Shopping Economico

9 commenti

Stamattina sono scesa in università, decisissima a lavorare un po’ sulla tesi. Come sapete, sto lavorando sul personaggio di Sissi, e ora sto affrontando quello che per me sarà il capitolo più noioso: quello dedicato alla storia asburgica e all’inquadramento storico della monarchia nell’Ottocento. Ho a che fare con un libro che, per dirla in parole spicciole, non mi va né su né giù. Si tratta de “La monarchia asburgica (1867-1914)” di Arthur May, volume indispensabile per chi vuole approfondire l’epoca. Non che sia poco scorrevole o manchevole di notizie, tuttavia…Non so, sarà l’aspetto fisico del libro, il modo in cui è impostata la pagina, il carattere di scrittura utilizzato, forse, a rendermelo poco piacevole.
Devo ammettere che, in questo periodo, la mia voglia di fare è calata notevolmente. Tant’è che oggi, dopo un paio d’ore di studio, ho deciso di dedicarmi ad un’attività più piacevole: lo shopping.
Tanto per cambiare, mi sono fiondata da Coin, allo stand di Essence, per comprarmi qualche prodottino scontato. Ecco il mio bottino:

Dall’alto verso il basso:
Lipgloss Stay With Me: 04 Trendsetter (un fucsia molto acceso)
Lipgloss Stay With Me: 05 I like Cotton Candy
Lipgloss Stay With Me: 06 Berry Me! (fucsia scuro)
Prezzo: 1,19 l’uno (scontati)


Essence Nail Cuticle Remover
Prezzo: 1,19 (scontato)

Poi, non contenta, mi sono pure fiondata da Kiko: per chi non lo sapesse, ci sono TUTTI i mascara scontati a 3,90 euro. Figuriamoci se potevo farmi scappare un’occasione simile…:P

Dall’alto in basso:

Mascara Kiko False Lashes Concentrate Volume Top Coat (un nome ancora più lungo no, eh?XD)
Luxurious Lashes – Maxi Brush Mascara

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: