Home

Essence Long Lasting Automatic Eye Pencil

46 commenti

Oggi piccola review sulle matite occhi a lunga durata di Essence in mio possesso: 11 Go Wild, 01 Black Fever, 09 Cool Down e 05 C'est la vie!.
Ho un piccolo feticcio per le matite occhi, lo ammetto. É un cosmetico al quale sono particolarmente affezionata, perché é l'unico che usa la mia mamma e l'unico che abbia potuto insegnarmi ad usare. Mi vedo ancora oggi appollaiata sulla lavatrice, ad osservarla mentre si tracciava la riga nera con il naso a pochi centimetri dallo specchio perché senza occhiali non vedeva nulla, mentre mi domandavo quando finalmente avrei potuto truccarmi anch'io. Ricordo ancora il giorno in cui mi diede il permesso di utilizzarla, la gioia che provai e come mi sentii grande e in un certo senso carina. Era il primo giorno di scuola del liceo, il mio primo assaggio nel mondo dei grandi. Paradossalmente, avevo osservato i gesti di mia madre talmente tante volte che non ci furono grandi errori: niente sbavature, niente matite infilate in un occhio. Con orgoglio, posso dire che so usare la matita occhi alla perfezione, ormai me la metto in qualsiasi situazione. Riesco persino a farmi una riga perfetta quando, con il mio moroso, percorriamo in auto la strada tortuosa e sconnessa che porta alla mia casina in montagna. A lui dà un fastidio tremendo vedermi mettere la matita nella rima interna nell'occhio persino quando sono a casa, bella paciosa davanti allo specchio- per la cronaca, la sottoscritta una volta é riuscita a vomitare dopo aver visto la cugina mettersi le lenti a contatto, quindi diciamocelo: gli psicotici vanno sempre in coppia – quindi in auto raggiunge livelli d'isteria ragguardevoli, figurandosi la sottoscritta con il bulbo oculare infilzato sulla matita occhi a mo' di mela caramellata.
Tornando al discorso principale, mamma é stata la responsabile – nient'affatto inconsapevole – della mia ricerca compulsiva alla matita perfetta, che ha da essere: nera nera nera nera che più nera non si può, morbida e resistente. E che, magari, non costi pure un fottìo.
La mia nostra matita del cuore, al momento (un momento piuttosto lungo, visto che é un amore che dura da una decina d'anni) é la vibrant di Kiko nº 600. E, a rigor di logica, doveva esser lei la protagonista di questo post, ma non ho foto né swatch della mia bimba pronti: attendo di terminare il mio mozzicone e di acquistarne una nuova per fare una foto decente alla matita vergine ed intonsa, e attendo anche che sbuchi uno stitico raggio di sole per far delle foto decenti.
Quindi, bando alle ciance e passiamo alle automatiche di Essence!
Premessa: io ho un pessimo rapporto con le automatiche, perché non capisco mai come far uscire la mina al primo colpo. Sono un po' tarda? Si. Queste comunque sono a prova di idiota (leggi tizy).
Premessa 2: tutte queste matite hanno un costo irrisorio di 1,99 euro.
Premessa 3: hanno tutte il pao di 36 mesi.

1) 01 Black Fever

Sono una matitofila fedifraga: cara vibrant, se t'amo da 10 anni non significa che non sia alla ricerca di qualcuna ancor migliore di te. With love, Tizy.
Questa é stata la prima matita Essence da me acquistata, dietro suggerimento di un'amica. É un nero matt, non il nero intensissimo che piace a me ma può andare. Morbida? Nella media. Ha un'ottima durata nella riga interna, non é waterproof quindi a piagnistei e a intemperie meteorologiche varie non resiste granché. Non cola, grazie a dio, semplicemente si limita a svanire pian piano e questa é una gran cosa. Noi donne odiamo sembrare dei panda!


2) 05 C'est la vie!

Argento molto, ma molto luminoso. Indubbiamente delle quattro che possiedo é la mia matita preferita. La uso per dare un po' di luce nell'angolo interno dell'occhio. Non l'ho mai provata nella rima interna, perché preferisco di gran lunga utilizzare la matita nera o al limite dei colori molto scuri, per definire meglio l'occhio e fare in modo che risalti da sotto le lenti spesse degli occhiali.
Ha una buona durata, comunque, sia utilizzata come punto luce che come eyeliner.

3) 11 Go Wild

Rosa antico shimmer. Ho acquistato questa matita dopo aver visto un video di Clio Make Up riguardante un trucco con rosa antico e rosa cipria, tonalità che é andata parecchio di moda un paio d'anni fa.
Io la utilizzo soprattutto come base per ombretto e, devo dire, così facendo il trucco mi dura tranquillamente tutto il giorno, ben ancorato alle mie palpebre. In casi estremi, se sfumata, funge anche da ombretto per trucchi veloci.

4) 09 Cool Down

Blu né matt né shimmer, sembra quasi perlato, ma lascio a voi l'ardua sentenza. É l'ultima matita arrivata in casa Tizy, ed é quella che mi entusiasma meno. L'ho comprata circa un paio di mesi fa, per abbinarla alla mini trousse da 4 ombretti sui toni del blu ( denim 4.0), ma mi sta deludendo per un semplice ed odioso motivo: cola. Cola come una disperata, la stronza. Mentre le sue sorelle rimangono lì dove le metto, questa se ne va per i cazzacci suoi. É la classica pecora nera della famiglia. Cercherò di riutilizzarla come base ombretto, magari risolvo qualcosa.
Annunci

Amicizia tra Bloggers parte seconda: grazie Arim!

41 commenti

Nel post precedente vi dicevo di quanto fossi sorpresa della possibilità di farsi delle amicizie e di conoscere persone simpatiche attraverso il blog.

Ebbene, Arim é proprio una di quelle ragazze conosciute qui, alla quale sono particolarmente affezionata perché é stata una delle primissime a darmi fiducia. Lo dicevo anche nel famoso post precedente: adoro leggerla, e a volte mi spiace di non aver tempo per commentare. Il nostro rapporto é un pochino più continuativo da quando, per fortuna, ha deciso di approdare su Twitter e su Facebook, e su quest’ultimo in particolare ci sentiamo davvero molto spesso.

Facendo un piccolo passo indietro: ormai lo sanno pure i muri, ma io volevo disperatamente provare quei dannati ombretti Astra, di cui tutti decantano le qualità e dei quali nessuno si lamenta. Qui a Brescia, solitamente super fornita di make up, di quei gioielli makeupposi nemmeno l’ombra.

Un bel giorno, la dolce Arim mi contatta su Facebook, dicendomi che il negozio vicino casa sua era sempre super fornito di prodotti astra, proponendosi di acquistarli per me. I miei occhi si sono illuminati stile albero di Natale davanti a tanta gentilezza, e dopo un paio di giorni ecco che mi arriva l’agognato responso: gli ombretti astra erano nelle sue mani, pronti a partire.

Settimana scorsa, per puro caso, guardo giù dal balcone, verso le cassette della posta, per vedere se era arrivato il pane, e cosa vedo? Un pacchettino marrone, in bella vista, abbandonato alle intemperie (quel giorno non pioveva, c’era proprio il diluvio universale) e soprattutto alla mercé di chicchessia. Tralasciando le ingiurie che ho tirato contro quell’idiota della mia postina – illuminatemi, esiste un postino che sappia fare decentemente il suo lavoro???! – sono corsa a perdifiato giù per le scale, rischiando di travolgere mia nonna che stava sopraggiungendo con un piatto di cotechino.

Spacchettato il prezioso malloppo – manco stessimo parlando di lingotti d’oro, eh! – ecco cosa mi sono trovata davanti:

I tanto agognati ombretti cremosi astra, in quattro stupende tonalità: lo 02 rosa, lo 04 verde smeraldo, lo 05 azzurro elettrico e infine lo 06 viola. Completavano il pacchettino due smaltini (debby color play 55 e ever 58), assoluta sopresa per me, e una dolcissima lettera, tenerissima, che voglio riproporvi:

Inutile dire che gli ombretti sono stati immediatamente swatchati, e quindi eccoli qui, nel pieno della loro bellezza (ho già detto che li amo?): sopra sono sparaflashati e sotto alla luce naturale.

Immediatamente ho usato il rosa, che ho indossato sia il giorno successivo al ricevimento del pacco che sabato, a Milano. Posso dire che l durata é davvero ottima: non ho dovuto ritoccare l’ombretto dalle 6:30 del mattino fino alla sera a mezzanotte, a differenza di eyeliner e matita occhi che se ne erano andati allegramente per i cazzo loro causa pioggia.

Infine, per la prima ed ultima volta – credo – voglio mostrarvi il trucco realizzato il giorno successivo al ricevimento del pacco. Premetto che sono una gran pasticciona, quindi nell’applicazione di ombretti e quant’altro non sono nient’affatto precisa come lo siete voi, quindi perdonatemi!

Come primer ho usato il primer Essence per i pigmenti, ma in minima quantità, in quanto per applicare al meglio questi ombretti é necessaria una base asciutta (dovrò provare a fare la base con una matita occhi). Successivamente, non avendo molta manualità, ho applicato con un pennello sottile due strati di ombretto cremoso, aspettando che lo strato inferiore si asciugasse per bene prima di applicare l’altro, onde evitare macchie di colore. Infine, quando anche il secondo strato di é asciugato, ho fatto una linea di eyeliner con la matita di Neve color bosco, nella rima interna dell’occhio ho applicato la mia adorata Vibrant di Kiko, completando il tutto con un po’ di mascara, lo Scandaleyes Show Off di Rimmel. Ecco il pietoso risultato:

Che altro dire? Grazie Arim!! ❤

Varie ed Eventuali (ovvero riassunti di tediosi avvenimenti)

41 commenti

Mi sono scaricata una applicazione bellissima per bloggare, qualche giorno fa. Si chiama Blogsy, e attualmente è una delle migliori in commercio per chi ha un blog, sia per lavoro che per hobby. Da tempo cercavo qualcosa con cui scrivere comodamente su WordPress dall'ipad, perchè trovo l'applicazione originale scomoda: tralasciando il fatto che posso vedere, in notifica, solo i commenti che mi lasciate sul blog ma non quelli di risposta a commenti che ho lasciato su altri blog wordpress, l'interfaccia di scrittura è davvero impossibile per me che poco so dell'HTML, e le opzioni di modifica del post sono davvero molto ridotte. Così, cerca che ti ricerca, ho trovato Blogsy, compatibile sia con Apple che con Android (IOs è Android?), che semplifica davvero un sacco la vita, perchè permette di adatte a pescare file immagini da tutte le piattaforme e da tutti i social a cui si è iscritti, oltre che naturalmente attingere alla memoria dei dispositivi, semplicemente con un click. Una volta trovata l'immagine interessata, basta trascinarla nel box di scrittura e il gioco è fatto, poichè si può ridimensionare a piacimento. Immagini a parte, la personalizzazione del post è pressochè illimitata, perchè consente pure la personalizzazione del font, cosa impossibile su wordpress. Costa 3,99 euro, ma sono soldi spesi molto bene, almeno per quel che mi riguarda. Dimenticavo di dirvi che Blogsy è compatibile con le maggiori piattaforme di blogging, tra cui ovviamente Blogger. Vi lascio il link su cui potete andare ad informarvi meglio su quest'applicazione, visto che la sottoscritta non è molto ferrata sulle tecnologie.

Venerdì è arrivato pure il mio primo sospiratissimo ordine di Neve. Il CatBuki è decisamente entrato a far parte nell'empireo dei miei oggetti feticci: così piccino, così morbido, così dannatamente puccioso. Anche il mio gatto ha gradito l'acquisto, infatti per ben tre volte ho salvato il povero pennellino dalle grinfie di PonPon che, convinto di non esser visto, stava per agguantarlo e portarselo sotto al letto, al riparo da occhi indiscreti.

Sabato sera, invece, ho voluto sperimentare un trucco sobrio utilizzando tutti i miei nuovi prodottini (matita bosco esclusa): Ombra di Luna diventerà uno dei miei ombretti universitari, ho deciso. Conferisce una bella ombreggiatura rosata sull'occhio, illumina lo sguardo senza farmi sembrare una lampada da tavolo e sopratutto è facilmente modulabile. Che cavolo, ho sempre avuto un sacco di problemi con i pigmenti! Sono l'uni a demente sulla faccia della terra a non sapere come stendere decentemente un pigmento? Vi prego, ditemi che almeno una di voi ha avuto difficoltà, così mi sento meno sola.

Questo è ciò che ho ordinato oltre al pennello: matita pastello color bosco e cipria Hollywood. Il blush Sailor Moon mi è stato dato in omaggio. Potevo io, da grande fan di Sailor Moon, non richiedere quel blush? Sapevo che me l'avrebbero mandato: fra poco esce fuori produzione e probabilmente dovranno smaltire le mini taglie.

Ah, dimenticavo. Sono riuscita a trovare uno degli smalti Layla, in edicola con Chi. Ho avuto molta fortuna, perchè si trattava del verde/blu/nonsochecazzodicoloreè che volevo. Ecco qui un piccolo swatch! XD

A domani con post meno banali e più sensati! È mezzanotte e il sonno inizia davvero a farsi sentire.

 

Essence Ready for boarding: qualche swatch!

36 commenti

Nel post precedente vi avevo fatto vedere i miei acquisti della Ready For Boarding di Essence, la limited edition che c’è adesso negli Ovs e nelle Coin.
Dalila, scandalizzatissima, mi ha detto: “Ma come, hai trovato la collezione quasi intonsa e non hai preso i blush che sono una vera chicca??”. Lo so, peccato mio! Ma lo sapete, no? Ho un pessimo rapporto con i blush..Ho ancora quello di kiko chiuso nella borsetta che ho usato il giorno della laurea, figuratevi! 
E poi, a dir la verità, un’altra cosa mi ha fatto desistere dal comprarli: erano tutti aperti e pieni di ditate, nonostante ci fossero i tester. Da piccola, quando infilavo le mani nel ripieno per il pollo appena preparato per mangiarlo, mia nonna mi urlava dalla cucina “Te le taglio, quelle mani!!!”. Ecco. Mi piacerebbe nascondermi dietro lo stand di essence e urlare alle ragazzine che “paciugano” i trucchi: “Vi taglio quelle cazzo di mani con una fottuta limetta per unghie!!!”. Probabilmente, vista l’età, pensano di avere ancora a che fare con la sabbia e le formine, chi lo sa.

1) Eyeshadow palette

Il primo prodotto arraffato è stata questa piccola palettina, presente nella collezione soltanto nella versione 01 Beauty on tour.

Si tratta di una piccola palettina di cartone, con la chiusura calamitata. All’interno presenta 6 ombretti rettangolari, non molto ben divisi, quindi presumo che con l’usura i colori si mescoleranno tutti..
I colori presenti non sono molto particolari, ma secondo me adatti a trucchi veloci e delicati. Da sinistra abbiamo un marrone, un beige, un azzurro cielo, un verdino chiaro, un giallo e un grigio. 
Adesso passiamo alla nota dolente. Non utilizzate MAI questa palettina con il pennello asciutto, perchè i colori non si vedono per nulla. Inoltre, sono molto polverosi, quindi se non utilizzate un primer se ne andranno in un battibaleno. Vi vasti pensare che, per togliere gli swatch dei colori dal braccio, mi è bastato spazzare via con l’altra mano.
Come potete vedere dallo swatch sottostante, i colori sono sì molto shimmer ma poco scriventi..Si vedono bene il giallo e il marrone, mentre gli altri lasciano giusto un’ombra. 

La solfa cambia quando si utilizza un pennello bagnato. I colori si fanno decisamente molto più intensi, e con un primer durano a lungo. Io ho messo l’azzurro, il giallo e il marrone mercoledì, durante il mio giro di shopping e, nonostante il caldo, i colori sono rimasti abbastanza intatti, solo l’azzurro era leggermente scolorito.
Il colore debole di questa palettina è sicuramente il beige, ma secondo me è un buon illuminante da usare nell’angolo interno dell’occhio. Ecco lo swatch degli ombretti utilizzati con il pennello bagnato. 

Caratteristiche generali: 

Prodotto: Eyeshadow Palette
Nome: 01 Beauty on tour
Marca: Essence

Prezzo: 3,99 euro
Quantità: 5,7 g.
Scadenza: 18 mesi
Reperibilità: Coin, Ovs…

 

 

2) 2 in 1 kajal pencil

Una delle innumerevoli versioni del 2 in 1 kajal di essence, presente in due colorazioni. Io ho scelto la 01 destination sunshine, nei colori panna e azzurro. Dicono che la matita panna sia indispensabile per chi ha gli occhi piccoli e gli occhiali, perchè serve ad ingrandire l’occhio. Beh, io senza la matita nera mi sento perduta, quindi presumo che la parte panna la userò come base. L’azzurro invece è molto bello, davvero scrivente sia nella rima interna che esterna, cosa che non accade con la parte più chiara, che scrive solo nella rima esterna.
La pecca di questa matita è la durezza. Per me che sono abituata alla vibrant della Kiko, trovarmi davanti matite durette non è affatto piacevole, più che altro nel momento in cui devo scrivere nella rima interna.

Caratteristiche generali: 

Prodotto: 2 in 1 Kajal eyepencil
Nome: 01 destination sunshine
Marca: Essence

Prezzo: 1,99 euro
Quantità: 1,2 g.
Scadenza: 36 mesi
Reperibilità: Coin, Ovs…

 

3) Smalto e Peel off Base coat

Partiamo dal primo, che è decisamente la nota dolente dei miei acquisti. Si tratta di una base per smalto, chiamata 01 carry me home!, che in teoria avrebbe dovuto rappresentare un’innovazione: in poche parole, stendendo questo smalto, si sarebbe creata una sorta di patina che, se sollevata, avrebbe permesso la rimozione facilitata dello smalto sovrastante senza utilizzare alcun solvente. Ecco come la presenta il sito di Essence:

“Con l’innovativa base per smalto peel off, cambiare il colore delle unghie sarà un gioco da ragazzi! questo nuovissimo prodotto permette di togliere lo smalto senza l’utilizzo del solvente. dopo averlo applicato sull’unghia come base, si lascia asciugare fino a che da bianco latte diventa completamente trasparente, dopodiché si stende lo smalto colorato. quando vorrai cambiare smalto, niente più solvente, basta staccare il colore dalle unghie, come se stessi togliendo un adesivo! ora puoi ricominciare: prima uno strato di base per smalto peel off, poi il nuovo smalto. niente più solvente nel tuo bagaglio! disponibile nella versione #01 carry me home!”

Niente di più lontano dal vero. Una ciofeca unica, per dirla in poche parole. Purtroppo, però, non ho fatto in tempo a leggere la recensione negativa fatta dalla mia amica Ely, e quindi ho buttato 3 euro. Vi ho linkato il post, in caso vogliate leggerlo. Io non proverò questa base: odio passare il tempo a grattar via uno smalto che si spezzetta tutto!

Caratteristiche generali: 

Prodotto: Smalto base coat
Nome: 01 carry me home!
Marca: Essence

Prezzo: 2,29 euro
Quantità: 8ml
Scadenza: n.p.
Reperibilità: Coin, Ovs…

 

 

Il secondo smalto, invece, è tutta un’altra storia. Lo 01 Sending you kisses è un bellissimo rosa-fucsia, un colore brillante, pieno, che purtroppo non rende assolutamente in foto. (-.-‘)
La stesura è estremamente facile perchè ha una consistenza perfetta: né troppo liquido, né troppo pastoso. Brava essence! Dopo linee di smalti orrendi proposte negli ultimi mesi hai fatto finalmente un buon lavoro! *__*
Non posso dirvi la sua durata, perchè ho le unghie a gel e quindi lo smalto dura un attimino di più. Posso solo mostrarvi il meraviglioso colore, coprente già alla prima passata!

 

Caratteristiche generali: 

Prodotto: Nail polish
Nome: 01 sending you kisses
Marca: Essence

Prezzo: 1,99 euro
Quantità: 8 ml
Scadenza: n.p.
Reperibilità: Coin, Ovs…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: