Buon lunedì gente!
Oggi parliamo di capelli, argomento che ho praticamente ignorato nel corso di 4 anni, Ho sempre avuto un rapporto disastroso con i miei capelli, non i ho mai curati più di tanto e li ho odiati a lungo perché grassi, sottili e privi di volume. Pian piano, però, complice il cambio di parrucchiera ormai 8 anni fa (grazie suocera!), ho iniziato a capire che i miei capelli non erano solo filamenti di merda (Bonjour Finesse!) e che, con i prodotti giusti, avrei potuto avere una chioma che ambisse a essere normale. Di recente, inoltre, ho trovato il coraggio di passare a un taglio davvero corto…e mi piaccio. Alle medie li tagliai corti e mi presero in giro per mesi, se non anni, chiamandomi “maschio”, “lesbica” e “cesso”, e mi sono rimasti i complessi fino ai vent’anni. E’ incredibile il danno che possano fare delle parole dette a sproposito durante l’adolescenza.

Ma bando alle ciance. Riassumo dicendo che, nell’ultimo anno, ho scoperto il piacere di curare i miei capelli. Non sarò mai una di quelle donne che si fanno maschere e impacchi a pie’ sospinto,  ma usare i prodotti giusti e non asciugarmi i capelli con il phon sparato al massimo perché si asciughino prima è un buonissimo risultato. 
Tra le altre cose, ho abbandonato il balsamo in favore della maschera: ho capito che, per i miei capelli grassi ma sfibrati, la maschera è l’unico prodotto che mi consente di avere una chioma morbida e luminosa ma assolutamente non appesantita. La soluzione è perfetta, vi dirò, anche a livello economico: un barattolone di maschera mi dura per quasi un anno!

Il prodotto che vi voglio recensire oggi è, appunto, una maschera per capelli, la Maschera color lucentezza di Lavera, specifica per capelli tinti o con meches e a base di mango e avocado. La potete trovare in due versioni: in bustine monodose (che bastano, a dir la verità, per tre lavaggi almeno), pratiche da portarsi in vacanza e utili per testare un prodotto senza spendere uno sproposito – se non vado errata, difatti, da NaturaSì stanno attorno ai 2 euro -, e nel formato classico da 125 ml (circa 8 euro). Io stessa ho comprato prima un paio di bustine monodose, poi ho deciso di acquistare la full size. 

Il prodotto si presenta come una crema giallina e, per chi ha presente lo yogurt della Muller alla pesca e albicocca, ha la medesima consistenza e profumo. La nota del mango la percepisco appena, per me l’odore è esattamente quello dello yogurt sopracitato. Si tratta di un profumo molto fruttato, che non persiste a lungo sui capelli, ma che potrebbe sicuramente dare fastidio perché intenso. 
Ho comprato questa maschera perché mi serviva qualcosa da lasciare a casa del moroso, onde evitare di portarmi dietro sempre il barattolone di Omia. Fondamentalmente, quindi, uso questa maschera soltanto nei weekend, quando mi fermo a dormire da lui, quindi la mia review riguarda l’uso costante ma non continuativo di questo prodotto. 
Il più delle volte la utilizzo al posto del balsamo: dopo lo shampoo ne prendo meno della metà di una noce e la distribuisco sui capelli, attendendo un minuto o due e poi sciacquo. Quando ho tempo la lascio in posa anche una decina di minuti. Il risultato, in entrambi i casi, il risultato è decisamente ottimo: i miei capelli sono morbidi e lucenti, assolutamente non appesantiti. Usando spesso il gel, inoltre, questa maschera mi aiuta  a dare maggiore protezione contro lo stress di tali prodotti da styling, evitando che si sciupino. 
Per quel che concerne la salvaguardia del colore, posso dire che questa maschera evita che il colore scarichi  troppo e, per chi fa tinte strane o rossi intensi, sa di cosa parlo: lavandini, docce e vasche da bagno macchiate, salviette maculate. E’ un gran sollievo perdere soltanto qualche goccia colorata e non fiumi di colore, ecco. Presumo che, se usata in modo continuativo, questa maschera sia davvero un buon alleato nel preservare il colore. 
Sento di consigliare questo prodotto, specialmente a chi ha i capelli grassi, perché nutre a fondo ma non appesantisce e dona ai capelli un aspetto decisamente sano. Sappiamo tutti quanto è difficile riuscire a combinare la cura dei capelli grassi con una cura che garantisca al contempo una buona idratazione, no?

A presto,

Tizy

Ps: Sabato ho tagliato ulteriormente i miei capelli! ^^