Indovinate un po’ chi riemerge dall’oltretomba? Yeah, proprio io!
Ho – come sempre – qualche problemino nell’organizzazione dei tempi: buona parte della giornata è assorbita dalle ripetizioni e dallo studio, quindi la sera non ho davvero voglia di mettermi a scrivere. In questi momenti preferisco tacere piuttosto che dire cazzate, ma sappiate che i vostri blog li leggo quasi quotidianamente e, quando manca la possibilità, cerco di tenermi aggiornata sulle vostre pagine facebook.

Oggi voglio parlarvi di un prodotto skincare che probabilmente già tutta la blogosfera conosce, essendo io perennemente in ritardo con tali novità: l’acqua miscellare di Auchan.
Voi avevate mai degnato di uno sguardo i prodotti skincare marchio Auchan? Io no – disse miss Puzza sotto al naso – fino a quando non ho letto diversi post entusiastici di Drama. Vi ho già raccontato in passato come questa blogger abbia una discretisssssssima influenza su di me, e nemmeno questa volta ha fatto eccezione. Tra l’altro, era il periodo in cui le acque miscellari iniziavano a essere un trend tra le blogger e non si trovavano facilmente nei supermercati, ergo presi due piccioni con una fava con soli due euro. Più o meno. Chi se lo ricorda, è passato troppo tempo.

Anzitutto: che cos’è un’acqua miscellare?
Son sincera: non l’ho ancora totalmente capito, beatissima ignoranza. Secondo quanto i miei neuroni hanno recepito, è una specie di struccante a base d’acqua estremamente delicato, adatto a tutti i tipi di pelle, che rimuove il make up in modo facile, veloce e non irritante.

Con questo prodotto non è stato amore al primo utilizzo, lo ammetto. Acquistato più di un anno fa, vi avevo riposto moltissime speranze. Sognavo uno struccaggio estremo, e così non è stato. Sognavo una pelle pulita senza fatica, e così non è stato. Insomma, per farla breve l’ho spedito sulla mensola del bagno e l’ho lasciata vegetare per 6-7 mesi buoni.
A giugno di quest’anno, con la prima e illusoria calura, mi sono resa conto che lo struccante Geomar era troppo per la mia pelle. Non vi ho ancora parlato della mia skincare routine ma sappiatelo: minimale è dire poco. La mia pelle obbedisce a una sola e semplice regola: meno prodotti skincare uso, meglio è. Della serie: il troppo stroppia.
Con l’avvento dell’estate io divento ancor più pigra del solito: non mi va di truccarmi e, se lo faccio, mi va ancor meno di struccarmi. Ho talmente caldo che non sopporto nemmeno una banalissima crema, e figuriamoci se perdo tempo a sciogliermi in bagno nel tentativo di levarmi il trucco dalla faccia. Facciamola breve: a giugno mi serviva uno struccante veloce ed economico che mi lasciasse una sensazione di fresco.
L’occhio mi è caduto sulla mensola del bagno dove giaceva, con 4 dita di polvere sopra, quest’acqua miscellare. Quella sera in particolare ero in emergenza, e mi ridussi a usare questo prodotto: MAGIA! Struccò tutto con facilità – mascara compreso – e mi lasciò pure la pelle bella fresca.

Io non so cosa sia successo. Se avessi usato quest’acqua miscellare sin dal primo utilizzo probabilmente l’avrei odiata. Nei mesi di stallo, probabilmente (e passatemi il termine) è “fermentata” e ha tirato fuori le sue vere potenzialità. Nel mio caso specifico strucca tutto senza troppa fatica e, quando devo insistere per togliere quei due kg di mascara che ogni tanto decido di spennellarmi, non brucia gli occhi. A contatto con la pelle mi dona una bella sensazione di freschezza e pulito tanto che, il 95% delle volte, me ne vado a letto senza lavarmi il muso con il detergente. Yeah, rabbrividite blogger, rabbrividite!
L’ho usata con soddisfazione da giugno fino alla settimana scorsa, più o meno, spesso anche come tonico quando mi sentivo la pelle un po’ miserevole. E sì: mi è spiaciuto averla terminata e, se non avessi quel litrozzo di Bioderma da intaccare, probabilmente me ne comprerei un’altra confezione. Uh, già, la confezione: ecco un suo grandissimo difetto. Sebbene abbia un comodo erogatore a pompetta, quest’ultimo spesso non dosa bene il prodotto e più volte ho inondato dischetto levatrucco e specchio retrostante. Inoltre, non si chiude bene, il che la rende un prodotto poco pratico e pericoloso da portarsi nel beauty. 

Avete mai provato qualcosa di Auchan? 
Fatemelo sapere! ❤
Tizy

Annunci