Avete presente quei prodotti che scoprite per caso, quando non preventivate alcuna tipologia d’acquisto? Quelli che notate con la coda dell’occhio quando gironzolate senza meta per ingannare il tempo? Quelli che finite per amare incondizionatamente? Ecco. Lui è uno di questi.


Ho acquistato questo Tea Tree Oil al Duty Free dell’aeroporto di Djerba (Tunisia) in ottobre, mentre stavo attendendo l’aereo del ritorno. Ed è stato mio fido compagno fino a ieri sera, quando ho definitivamente terminato l’ultima goccina (ahimé). 
Non avevo provato mai nulla di The Body Shop: non ho rivenditori a portata di mano e le spese di spedizione del sito sono davvero altine. Così, quando mi sono ritrovata davanti allo stand non ho saputo resistere.  A dire il vero non c’era molto,  giusto qualche crema e alcuni bagnoschiuma, e ho optato per questo prodotto per poter finalmente verificare le meraviglie del Tea tree.  L’ho pagato 10 euro e posso urlarlo al mondo intero: i soldi meglio spesi della mia vita!

L’olio è contenuto in una boccettina di vetro da 10 ml, con uno di quei tappi “da sciroppo”: hanno un dannatissimo nome in italiano? Insomma, quei tappi che per svitarli devi prima premere. Quelli che dovrebbero salvaguardare i bambini dall’avvelenamento ma che fanno diventare scema la sottoscritta che, nove volte su dieci, non esercita la pressione adeguata e il tappo non si svita. Li mortacci vostra, dannati ingegneri di tappi.

Il tea tree oil è il Santo Graal delle brufolose, credetemi. Leva ogni schifezza dalla faccia, persino quei brufoloni/bubboni duri come il marmo e grossi come Ferrero Rocher. Talmente simili a quei cioccolatini da invogliarvi a chiedere un assegno mensile alla Ferrero per la pubblicità 3D che le fate. Quei brufoloni talmente grossi che fanno dire al vostro moroso: “Bah, in tre in un letto matrimoniale non ci stiamo mica”. Quei bubboni rivoltanti che non vengono via nemmeno se vi fate lo scrub con la ghiaia, insomma. 
Poche gocce, gentaglia. E’ questo l’elisir della bellezza. Poche gocce sul dito (non sui dischetti di cotone: i bastardi assorbono tutto e vi fanno sprecare un casino di prodotto inutilmente), passato poi sulla parte deturpata. Attendete una notte, anche meno, per i brufolini più piccoli. Un giorno e mezzo (quindi qualche applicazione in più) al massimo per quelli più grossi. La mattina scoprirete il miracolo! 
E’ un prodotto davvero super consigliato, perché libera la pelle dalle schifezze senza tuttavia bruciacchiare come il limone o senza irritarla come gli scrub o i detergenti per pelli grasse. E’ una sostanza molto fresca, quindi è piacevole applicarla, e non è per nulla oleosa.  Se dovessi ritrovarlo lo ricomprerei senza ombra di dubbio: è un ottimo investimento perché funziona realmente e, inoltre, un flaconcino del genere vi dura mesi e mesi.
A presto bimbe belle! ^__^

Annunci