So che molto probabilmente avrete già letto e riletto post su questo argomento, e che questo sarà uno dei molti che infesteranno il web.
In ogni caso, era da tempo che desideravo parlare dellAmicizia fra bloggers, un sentimento che – a dire il vero – non ritenevo possibile sul web.  Prima di iniziare a bloggare, pensavo che sarebbe potuta nascere una simpatia con qualche ragazza, ma  niente di più di un qualcosa di superficiale. Come sapete, ho aperto questo blog quasi per gioco, perchè mi mancava Splinder e mi mancava soprattutto scrivere, il potermi sfogare liberamente senza dover stare attenta a ciò che dico e perchè no, magari confrontarmi con qualcuno. Avrei potuto benissimo tenere un diario, ma non mi avrebbe aiutato a ragionare e sicuramente non avrebbe elargito consigli. Sarebbe stato lì, immobile, a fissarmi. Insomma, in poche parole mi sarei annoiata dopo due giorni.

Zoppicando zoppicando, ad intervalli più o meno lunghi di astinenza, ho imparato ad amare questo blog. E tutto questo grazie a voi, che mi seguite sempre  e vi fermate a chiacchierare con me.  Non è una sviolinata come potrebbe apparire, sia chiaro. Io vi ringrazio davvero di essere piombate qui, e di avermi dato la possibilità di conoscervi.
Sarà una cosa stupida, ma io aspetto sempre un vostro nuovo post, perchè ciascuno mi permette di conoscere un nuovo pezzetto di voi. Mi piacciono i post di Arim, perchè mi diverte vederla alle prese con Collegaquasifigo, la Barbie Caraibi e la nipotina. Amo le review di Drama, perchè sono semplici e simpatiche, ma soprattutto quei post dove lascia intravedere qualcosa di sé. Aspetto gli apostrofi rosa di Hermosa e le review librarie di Fragola. Mi piacciono gli smalti del giovedì di Jess,  mamma Franci e mamma Mammubiancaneve, sempre dolcissime. C’è Fidya, della quale guardo volentieri pure i video perchè è una delle poche a non annoiarmi e che mi dà un sacco di buoni consigli. C’è Swalbr, per la quale il mondo è rosa e glitteroso come quello della sottoscritta. Adoro la dolcezza di Violet, e l’ironia de La Rockeuse. Sophia con le sue meravigliose nail art, che mi fanno venire voglia di comprare mille smalti al giorno, Dalila che tenta di strapparmi al mondo siliconico per farmi avvicinare a quello un po’ più bio. Elena e i suoi post dedicati ai suoi cuccioli, fahion cat e cruezademaSophie, che adesso scrive un po’ di meno, e la fatina arancione, che ultimamente cerco di far sorridere perchè è un po’ giù. E infine c’è la nocciolina cosmetica, che seguivo da un sacco di tempo su fb e mi fa davvero piacere aver conosciuto pure sulle piattaforme di blogging. Senza dimenticare, ovviamente, Coccola, unica amica che proviene dal mondo di Splinder.

Quando sparisco, durante i weekend, strano ma vero ma vi penso. Mi ritrovo, nei periodi di noia, a pensare “Chissà se hanno pubblicato qualcosa“, e quasi a sentirmi in colpa perchè non sono lì a commentare. Alcune le seguo su twitter o su facebook, è vero, ma a volte non è così intimo come leggere i post sul blog. Delirio puro, me ne rendo conto, visto che potrei spulciare amabilmente album e bacheche.

Tutto questo per dirvi cosa? Che non capisco le tizie che fanno sub4sub. Ho sempre pensato che un blog dovesse essere un luogo in cui essere totalmente sinceri, sia che si parli di make up o sia che si parli di se stessi. Se si apre un blog soltanto per aver follower o un mucchio di commenti, a mio avviso, tanto vale aprirsi una pagina facebook e sponsorizzare le proprie immagini. Cosa ci si guadagna a far vedere di aver trovato per prime l’ultimo prodotto must, magari accompagnato da un paio di frasette di circostanza? Nulla. Quando capito su blog del genere, il mio primo pensiero è “Tiratela di meno”, seguito da “schifo pietà”. A volte mi verrebbe la tentazione di commentare con acidità, ma mi trattengo: gli anni del trolling sono ormai un ricordo lontano e, francamente, non è divertente litigare con ragazzine semi-analfabete.

Ragazze che fate sub4sub, datemi retta. Fermatevi a leggere, a spulciare il blog che state visitando. Nessuno vi dice che debba piacervi ciò che leggete, ma credetemi: è molto più irritante trovarsi dei commenti del tipo “ciao bel post! Passa da me” che delle critiche. Perchè ad una vera blogger interesssa sapere il parere di chi passa di lì, positivo o negativo che sia. E, soprattutto, non gliene frega proprio un cazzo di andare a visitare un blog insulso, farcito di banalità e venduto fino al midollo.
Certo, non utilizzando sub4sub la strada per far conoscere il proprio blog è lunga e tortuosa. Ma ditemi, invece di ritrovarvi sfilze di commenti tutti uguali, non ne preferireste di più personali?

Adesso sto conoscendo anche altre blogger (pauperfashionist, thinkpink, Misato,Ery, per citarne solo alcune), ma è sempre bello aprire la casella di posta e ritrovarmi l’annuncio di nuovi post delle ragazze che vi ho citato qualche paragrafo fa, o aprire direttamente il mio blog e trovarmi la notifica di un loro nuovo commento. E’ un po’ come se mi arrivasse un sms, o una telefonata.
Perchè ormai sono per me come delle amiche, e finalmente sabato alcune di loro le conoscerò dal vivo, a Milano.
Ragazze del sub4sub, ammettetelo: quante di quelle che vi commentano ripassano? quante di loro ripassano il giorno successivo a quello di un post un po’ triste a chiedervi “Tesoro, oggi come stai?”. Nessuna.  Quante di loro passano a scuoriciarvi sulla bacheca di facebook, su twitter e quant’altro? Nessuna. E, infine, a quante di loro pensate quando andate a controllare se qualcuno vi ha commentato? Nessuna. L’opportunismo, care mie, porta a poco nelle relazioni interpersonali. Pensateci.

Annunci