Qui qualcuno deve smetterla di promettere di non comprare e poi fare tutto il contrario. Di questo passo andrò in rovina, me lo sento. Ammetto, sono colpevole. E sì, lo ammetto: 'sti prodotti non è che mi servissero, avrei potuto benissimo sopravvivere senza. E avrei anche risparmiato venti euro di spese. Consolatemi, ve ne prego: anche voi giurate e spergiurate e poi non mantenete mai?In ogni caso, posso dire in mia discolpa che non ho comprato solo cose inutili: ho fatto un bell'acquisto di libri. Mi sono regalata l'edizione Mammut della Newton Compton contenente tutti i romanzi di Joseph Roth (se vi può interessare, sono scontati tutti al 25% fino a fine settembre), un libro sulle mummie, e il libro per il gruppo di lettura di Fragola. Visto tesoro? Ce l'ho fatta! *–*

Ieri pomeriggio uno dei miei migliori amici mi chiama: vuole una consulenza converse da comprare per la sua bella. Perchè no – gli rispondo – dopotutto non si dice mai di no ad un giro di negozi! Dopo essere usciti sani e salvi da Foot Locker – e non è un'impresa da poco, vista l'invadenza di quei commessi – ci concediamo il nostro consueto giro in libreria. Lui è la mia anima gemella letteraria, lo dico sempre: abbiamo gli stessi identici gusti in fatto di libri, e capita davvero molto spesso di andare a fare shopping librario insieme. Abbiamo anche un'abitudine carina, che ultimamente abbiamo un po' accantonato: quando ci prestiamo i libri, lasciamo una piccola dedica l'uno sui libri dell'altra contenente pensieri ed opinioni riguardanti il volume letto. So che molti lettori storcono un po' il naso, ma a me piace ritrovare sui miei libri tracce di altri lettori. Sempre, beninteso, che si tratti di appunti o scritte attinenti, e non macchie di cibo e compagnia bella.

Comunque. Passeggiando per il centro commerciale mi sono ritrovata davanti OVS. Potevo io non entrare? SÌ, effettivamente sì. Ho dato retta alla mia vocina della mia coscienza? Ovviamente no. Il grillo parlante che alberga nel mio cervello deve sentirsi molto solo, secondo me.

Stranamente, in quell OVS che non è mai molto fornito, sono riuscita a trovare la collezione New in Town, preview dei prodotti che compariranno negli stand Essence a breve. Ho letto che da qualche parte è già comparsa la Blooming Origami, quindi presumo di essere indietro io. In ogni caso, ecco cosa ho comprato:

Da sinistra:

Nail polish: 133 Oh My Glitter, 1,99 euro

Ombretto Stay All Day: 08 The magic must go on 3,49 euro

Nail polish: 142 Grey to be nere 1,99 euro

Eye-liner pen: 2,99 euro.

Perdonate le foto un po' schifose, purtroppo la luce era quella che era. L'ombretto in crema, nuova colorazione degli Stay All day, è un bellissimo lilla, molto pigmentato e direi anche un po' shimmer, facilmente sfumabile almeno da quello che ho potuto sperimentare sulla mia mano.

Adoro il nuovo packing: 8 ml e mezzo contro i 5 del vecchio, con un pennellino estremamente funzionale, che non gocciola. Il 133 è un violetto con mini glitter lilla, mentre il 142 è un grigio anch'esso dai riflessi argentati.

Siccome non sono riuscita a fermarmi lì, perchè quando mi ritrovo davanti lo stand di Essence divento praticamente una maniaca -presente quella puntata de La Tata dove Francesca diventava una shoppingomane? Ecco. Uguale. – non ho saputo resistere e ho acquistato questi altri prodotti.

Roll-on rinfrescante per il contorno occhi: 2,99 euro

Rossetto 42 Fairytale: 1,19 euro

Matita kayal duo Black&white: 1,99 euro

Si ringraziano Jess e Fidya per avermi invogliato a comprare, rispettivamente, la matita duo e il roll-on!

Gli smalti verranno presentati più dettagliatamente in futuro: sono in pieno progetto “Rosso Mignotta“. Drama, Swlabr e Hermosa ne sanno qualcosa di questo progetto, nato durante una delle folli conversazioni su Twitter. Insomma, Stay Tuned.

Annunci