Ennesimo post in pochi giorni. Vi sto annoiando? Non vi sto annoiando? Mah, vedremo come andrà a finire. Quel che è certo, è che ho ritrovato la mia vena scrittoria, e ciò è un bene. Scrivere, Scrivere, Scrivere, è questa la cosa più importante.
Oggi vorrei parlarvi di una chicca ricevuta in dono per Pasqua dal mio fidanzato. Sia chiaro, beninteso, che l’idea è partita da me: se mandassi lui a comprarmi roba per make up, tornerebbe a casa con un fucile caricato a vernici colorate come quello di Homer Simpson, quello della puntata delle invenzioni dove, dopo essere stata “truccata” con l’invenzione del marito, Marge esclamava tra il disgustato e l’arrabbiato: “Ma hai selezionato sgualdrina!”. 
Io non sono un’amante del cioccolato: ogni tanto rosicchio le barrette kinder, ma niente di più. Inoltre, con le sorprese sono sempre stata sfigatissima: gli altri bambini trovavano i peluche? Ebbene, io trovavo cacca di piccione. No, dai, adesso esagero. Diciamo che trovavo sempre quelle orrende diavolerie da montare, di quelle dove ci vuole una laurea in ingegneria solo per leggere le microscopiche istruzioni. 
Così, onde evitare di ritrovarmi tra le mani cazzate,  ho abbrancato il mio moroso e ho cinguettato in modo mellifluo: 

Io: “Amore mio bello, cosa desideri per Pasqua?
Lui: ” “E’ una delle tue tecniche per dirmi che hai visto qualcosa che ti piace e che vuoi assolutamente per Pasqua, giusto?
Io: “Tììììììììì
Lui (ormai rassegnato): “Ok, dimmi che vuoi. ” 
Io: “Il traverl brush set di Kiko!!!
Lui: “Aaah???????

E’ finita che gli ho dovuto pubblicare in bacheca su fb il link alla pagina di Kiko,  prima di perdere due ore a spiegargli della mia assolutissima necessità di avere un set da viaggio di pennelli. Come se non avessi già il Set Master di Elf. Ma il Master mi serve per i viaggi lunghi (l’ho già infarcito di set per manicure, temperini vari e chi ne ha più ne metta), mentre il travel per i weekend fuori porta. Lo so, tutte scuse. Ma voi donne potete capirmi. 

Ecco la mia piccola, ma spero utile, preview.

Esternamente, il set si presenta come un astuccio di tela color viola, con i bordi lilla e la cerniera rosa, di dimensioni piuttosto ridotte (14cm x 6cm, più o meno. Le misurazioni le ho fatte con un righellino di Hello Kitty rubato alla mia nipotina di 3 anni). Per darvi un’idea, è lungo come il mascara Luxurious Lashes di Kiko. Avendo uno spessore esiguo (2 cm o poco più), è comodissimo da portarsi appresso: non esiste borsa abbastanza piccola per lui.

 

E all’interno: tadan! 5 magnifici pennellini doppi (quindi 1o), ciascuno fissato dal suo elastichino (come gli astucci delle elementari, quelli a 3 strati), e adagiati su stoffa argentata. La prima foto è stata scattata all’apertura del prodotto: ogni pennello è racchiuso in un involucro di plastica, e il pennello per il blush ha addirittura il suo cappuccio in plastica per preservare le setole dallo spiegazzamento. Cosa che con me, sono sicura, funzionerà poco: tempo un paio di settimane e avrò perso il tappo. 

Ora, passo per passo, vi illustrerò i 5 pennelli.

1) Pennello: Face 500

Pennello per il blush in pelo sintetico. Morbido al tatto e dalla forma arrotondata, leggermente svasata in punta, permette di prelevare il prodotto in modo adatto,  in misura media, senza eccessi o scarsità di prodotto. Dispone di un “cappuccio” in plastica con cui preservare le setole dallo spiegazzamento. 

2) Pennello: Face 501 duo

Ecco il primo pennello duo del set.  L’immagine di sinistra presenta un pennello a spugnetta – che non vedo l’ora di sperimentare – per stendere e picchiettare al meglio il correttore, e modulare a seconda dell’esigenza la coprenza.
L’immagine di destra presenta invece un pennello in pelo sintetico, sempre per correttore (così dicono sul sito: in un primo momento a me era sembrato uno dei tanti pennellini per sfumature), ideale per coprire i punti più difficili del viso, come l’incavo dell’occhio, oppure per essere più precisi sulle piccole imperfezioni. 

3) Pennello: Eyes & Lips 502 duo 

Il secondo pennello del set è dedicato alle labbra (foto di sinistra) e all’applicazione dell‘eyeliner (foto di destra), entrambi in pelo sintetico.
Il pennello per le labbra ha una forma così appuntita perchè permette una maggiore precisione nella stesura del rossetto/lipgloss/ tinta per labbra: serve per colorare anche le zone più difficili da raggiungere. Utilizzabile anche per sfumare la matita labbra.
Il pennello per eyeliner ha un taglio trasversale, utile per definire bene la forma dell’occhio. Grazie al cielo, non presenta i difetti dei pennelli per eyeliner di ELf: il taglio delle setole sembra essere netto, preciso. 

4) Pennello: Eyes 503 duo

Pennello doppio (molto cicciotto, a dir la verità) per l’applicazione dell‘ombretto, con ambo le parti in pelo sintetico.
Il pennello della foto a sinistra ha un taglio trasversale, con setole piene ed estremamente morbido, e serve all’applicazione mirata dell’ombretto sulla palpebra mobile, in modo da delineare perfettamente la forma dell’occhio. Speriamo funzioni: riesco sempre a macchiarmi con l’ombretto sull’angolo interno dell’occhio.
Il secondo pennello, invece, permette delle sfumature più mirate e precise, ad esempio lungo il contorno dell’occhio.

5) Pennello: Eyes 504 duo

Questo, a sentire il sito, è una piccola chicca del set. Come il 501, anche questo è diviso in due pennelli, uno con le setole sintetiche e l’altro con l’applicatore a spugnetta. Il sito afferma che  è un pennello”molto versatile, concepito per un’applicazione pratica e veloce di diverse texture di ombretti.”. In sostanza, il pennello da usare se non avete troppo tempo/voglia di truccarvi. 
Il pennello con le setole è molto “pieno”, morbido, e serve sia a prelevare una grossa quantità di ombretto che a sfumarlo in modo abbastanza preciso. Il pennello a spugnetta, invece, è l’equivalente dei normali applicatori per ombretti, quelli che servono per delineare alla veloce la palpebra mobile. Tuttavia, ha la stessa consistenza e morbidezza della spugnetta del 501, quindi credo si possa usare per andare a tamponare imperfezioni molto piccole. 

Il costo del set è di 16, 90 euro. Secondo me, è un prezzo davvero irrisorio, visto che il pennello meno costoso di Kiko viene 5,90 e considerando il fatto che i pennelli kiko sono di ottima qualità. Se avete qualche soldino da parte, o un’occasione speciale in cui poterlo richiedere come regalo, ve lo consiglio vivamente.

Tizy