15 novembre 2011, ore 22:37
 

Sono in arrivo le mestruazioni, e come donna in procinto di espellere un ovulo sono ipercritica verso tutto e tutti. Ecco che cosa mi dà sui nervi in questo periodo:

1) Gli operai che hanno votato Berlusconi e che, ieri sera, alle sue dimissioni, erano là a gioire e a saltellare come babbuini. L'hai votato tu, non avevi un minimo di cervello per pensare che ti avrebbe messo a 90 e stantuffato per bene il deretano, fregandoti nel contempo soldi e pensione?

2) I cittadini leghisti che, se chiedi loro perchè votano lega, ti rispondono "Perché mandano fuori dai coglioni gli extracomunitari.". Però, se ti azzardi a far notare loro che, se non ci fossero gli extracomunitari a far lavori sottopagati e per di più umilianti toccherebbe ai suddetti cittadini leghisti farli, questi ti rispondono: "No, col cazzo. Io non faccio un lavoro così umile.". Allora tappatevi quella fogna.

3) Le ragazze che a vent'anni assillano i loro fidanzati con progetti matrimoniali e filiali. E mi sposo a quell'età, e la cerimonia sarà così,  e i miei figli saranno belli e si comporteranno in quel modo. E i fidanzati? Il più delle manco le ascoltano, continuando a giocare (giustamente) con la playstation o facendosi i cazzi loro. Io mi domando e chiedo: avete vent'anni, cosa ne sapete di quello che farete fra una decina d'anni? A questo punto pensate in grande come faccio io, che mi figuro imperatrice del mondo in un futuro non troppo lontano. Scherzi a parte, non vi fa un po' senso pensare ad una progenie a quest'età? Non preferireste dei deliziosi cereali cheerios?

4) Quelli che aprono blog non conoscendo la grammatica italiana né, tantomeno, le regole di buona educazione che vigono nel mondo dei bloggers. Capisco che un blog  è una sorta di diario personale dove ognuno scrive come e quando vuole, però allora non vi lamentate se nessuno vi visita o vi commenta. Scrivere in un italiano stentato o pieno di abbreviazioni non facilita certo la lettura, ergo non invoglia nessuno a visitarvi. 

5) Quelle che non mollano i loro fidanzati, nonostante non li amino più e passino ogni giorno a litigarci e a piangere come fontane, perchè hanno paura di restare sole, avendo le furbe, tempo addietro, lasciato perdere le amiche per la supposta dolce metà.

6) Le fidanzate iper-gelose che entrano di nascosto negli account facebook e nelle caselle di posta dei loro fidanzati per controllare ogni singola mossa. La fiducia sta alla base di ogni rapporto, zucche vuote.

7) Le persone che hanno criticato il mio nuovo taglio di capelli (caschetto molto corto, molto scalato e molto rosso fuoco.). Ho il coraggio di osare, problemi?

Sicuramente c'è dell'altro, ma ora come ora non mi sovviene.